50 LIRE D'ORO Gr. 16,12

Quotazione 50 LIRE D'ORO Gr. 16,12

Id

333

PESO LORDO, PESO ORO PURO E TITOLO DI PUREZZA

Peso Gr. 16.12 di cui 14.51 g. di oro puro. Titolo 900°°°

DISPONIBILITÀ DI MAGAZZINO

No

Prezzo Offerta

- [Spread: ]

Prezzo Domanda

- [Spread: ]

Cod. Prodotto - 333

La nostra quotazione


Compriamo a

50 LIRE D'ORO ITALIA (Gr. 16,12)


Le 50 Lire d'Oro da 16,12 g sono state emesse da tre sovrani nel corso della storia d'Italia: Vittorio Emanuele III, Vittorio Emanuele II e Umberto I.

Vittorio Emanuele II di Savoia (Vittorio Emanuele Maria Alberto Eugenio Ferdinando Tommaso di Savoia è stato l'ultimo re di Sardegna (dal 1849 al 1861) e il primo re d'Italia (dal 1861 al 1878).
Per non aver abrogato lo Statuto Albertino venne onorificato con l'appellativo di Re galantuomo.
Coadiuvato dal presidente del Consiglio Camillo Benso conte di Cavour, portò a compimento il Risorgimento nazionale e il processo di unificazione italiana.
Infatti viene chiamato "Padre della Patria".
Alla sua figura è dedicato il monumento nazionale eponimo del Vittoriano, che sei erge a Roma, in Piazza Venezia.

Il lato di testa della moneta raffigura la testa del sovrano con intorno la legenda VITTORIO EMANUELE II e sotto l'anno di coniazione.

Sul lato inverso delle 50 lire è inciso lo Stemma Crociato e Coronato con il collare dell'Annunziata e in basso troviamo il valore nominale L . 50

50 lire vitt ema ii

Umberto I di Savoia
, figlio di Vittorio Emanuele II, è stato re d'Italia dal 1878 al 1900.
Il monarca venne ricordato positivamente per il suo atteggiamento dimostrato nel fronteggiare sciagure come l'epidemia di colera a Napoli (1884) e per la promulgazione del codice Zanardelli, che abolì la pena di morte e introdusse importanti innovazioni nel codice penale.
Alcuno lo criticarono aspramente per il forte conservatorismo che lo portò a sopprimere con il sangue i moti popolari del 1898.

Umberto I, durante il suo regno, fece coniare monete d'oro da 50 e 100 lire. In questa pagina tratteremo sole le prime.
Per visionare la storia delle 100 Lire d'Oro, vi invitiamo a cliccare sul link, per visionare la pagina dedicata.
Le 50 Lire d'oro vennero prodotte solo negli anni 1884, 1888 e 1891.
Sul lato di testa della moneta è raffigurato il busto di Re Umberto I, sotto è indicato l'anno di coniazione e tutto intorno è incisa la legenda UMBERTO I RE D'ITALIA.
Il lato inverso delle 50 lire è rappresentato dallo stemma crociato e coronato con il Collare dell'Annunziata .
Lo stemma è contornato da rami di quercia e lauro, sotto a sinistra è incisa una piccola R (simbolo di zecca) e nel mezzo troviamo il valore nominale: L 50.

50 lire 1884 umberto I

Vittorio Emanuele III fu re d’Italia (1901-1946), imperatore di Etiopia (1936-1943) e Re d’Albania (1939-1943).
Era una grande appassionato di numismatica e arrivò a scrivere un’opera (divisa in 20 volumi): “Il Corpus Nummorum Italicorum”, dove classificava e descriveva le monete e le zecche italiane.
Durante il Regno di Vittorio Emanuele III (detto il “Re numismatico“), vennero prodotte diverse monete, tutte con differenti caratteristiche che, in un certo senso, rompevano con i vecchi schemi dei precedenti coni.

Nelle 50 Lire d'Oro versione Aratrice, la faccia anteriore della moneta rappresenta il semibusto del re (in uniforme) con il profilo rivolto a sinistra e contornato dalla scritta VITTORIO EMANUELE III.

Il rovescio della moneta rappresenta una figura allegorica dell’Italia: una donna con la mano destra poggiata sopra il manico di un aratro e la mano sinistra che impugna un fascio di spighe.
Nella parte superiore troviamo la legenda REGNO D’ITALIA, ai lati il valore nominale 100 LIRE e sotto l’anno di coniazione. 
Sotto è indicato il nome degli incisori di stato della zecca di Roma per quel tempo:
BONINSEGNA” (Egidio Boninsegna) e “GIORGI” (Luigi Giorgi).

       aratrice 50 lire vitt ema iii

  
 

Nel 1911, per il 50° anniversario del Regno d’Italia (1861-1911), Vittorio Emanuele III fece coniare una moneta commemorativa molto suggestiva: le 50 Lire Unità d’Italia.
Il lato di testa del conio raffigura il busto di Vittorio Emanuele III.
Il lato inverso della moneta rappresenta invece due figure allegoriche che simboleggiano l’Italia (una figura femminile) e Roma (una figura maschile posta su un piedistallo).

                                                                                                                 download


Vittorio Emanuele III coniò anche 50 Lire d'Oro dal peso di 4,4 g.
Per visionare la storia di queste monete clicca sul link e sarai reindirizzato alla pagina dedicata.

 

Il titolo delle 50 Lire d'Oro da 16,12 g. è pari a 900,00 ‰..
Il peso della moneta è 16,12 g. di cui 14,51 g. sono di oro puro.
Il diametro del conio è di mm. 28.


 

  bottone3      BOTTONE1 1

DOVE VENDERE O ACQUISTARE QUESTA MONETA

1.png

Chi Siamo

OREGOLD® - Krysos Srl
Via Paolo da Cannobio, 11
20122 MILANO - Italy

Partita Iva: 03211580547
Numero Rea:: MI-2122400
Capitala Sociale: € 120.000 (I.V.)

Aut. Banca d'Italia: N. 5004700
Albo Operatori Professionali in Oro